COWORKING

Il primo coworking a Pordenone

 

Da mod-o parliamo di coworking dal 2007.

Abbiamo messo a disposizione uno spazio di 400 mq trasformandolo in un luogo di condivisione e di relazione con altri professionisti, artigiani e freelance: cowomodo, il primo coworking a Pordenone.

Crediamo nel lavoro di gruppo e nelle contaminazioni che possono nascere dal contatto quotidiano. Una visione condivisa porta risultati migliori, semplifica la complessità, alimenta l’entusiasmo e modifica i territori, i confini e il limite stesso delle singole competenze.

Il coworking consente ai coworker di non agire isolati, ma come parte di una cornice di senso comune.

Nel 2010 abbiamo aderito alla rete Coworking Project, fondata da Massimo Carraro e Laura Coppola. Ci siamo sentiti subito vicini al loro modo di vivere il coworking. Ci ha accomunato soprattutto l’attenzione alla relazione, che è prioritaria al semplice affitto della scrivania, ma anche la consapevolezza di andare incontro a una situazione economica che richiede sempre più flessibilità, anche nel vivere i luoghi di lavoro.

 

Manifesto Coworking Project

Manifesto

Dieci punti per ricordare – a noi stessi prima di tutto – cos’è il coworking per Cowo:

  1. “Coworking”, senza le persone che lo praticano, è solo una parola.
  2. Rendiamo il lavoro un’esperienza migliore, grazie alla condivisione quotidiana di spazi e conoscenze.
  3. I coworker non sono clienti. Sono professionisti che lavorano con te.
  4. Facciamo parte di una community allargata, e dialoghiamo.
  5. Nel nostro modello, la relazione viene prima del business.
  6. I nostri skill professionali sono costantemente migliorati dalla community.
  7. Non crediamo nella competizione, e questo ci rende estremamente competitivi.
  8. Il coworking gode della migliore strategia di marketing che si possa immaginare: la felicità.
  9. Il coworking è sempre l’inizio di qualcosa.
  10. “Coworking is a labour of love” (Tara Hunt)

 

Postazione

 

Da cowomodo puoi prenotare la tua scrivania in un ambiente confortevole, dotato di wifi e con un luogo di ristoro dove prendere una pausa assieme agli altri coworker.

 

Nella nostra struttura troverai periodicamente eventi e momenti di formazione per arricchire e ampliare la tua rete sociale e le tue competenze. Passioni, curiosità e focus tematici su vari argomenti saranno i contenuti di conferenze, seminari e workshop che saranno organizzati periodicamente e ai quali potranno partecipare tutti i coworker.

 

Vedi le Tariffe

 

Collaborazione

 

Il valore aggiunto del coworking sono per noi le relazioni. Grazie al contatto quotidiano con diversi professionisti possono nascere progetti condivisi in modo spontaneo e naturale, in un ecosistema sano e sostenibile.

 

Per catturare lavoro è necessario unire competenze multidisciplinari che possono essere disponibili solo se provenienti da strutture leggere, low-cost e dinamiche. Fare insieme è l’unica possibilità di crescita che abbiamo.

 

Dalle collaborazioni avviate all’interno di cowomodo sono nati lavori come ad esempio “Beass, radici e futuro” nell’area comunicazione, “Times, calzature e abbigliamento” per il design e Isola come progetto partecipato nell’ambito della formazione. Tutti i progetti nati dal 2007 sono stati sviluppati con questo tipo di approccio imprenditoriale liquido e partecipativo.

 

 

Sviluppo

 

Quando le affinità tra coworker sono elettive ecco che si passa ad un livello di coworking che noi chiamiamo Sviluppo per raggiungere il successo d’impresa.

 

In questa area operativa sono nati progetti come la startup 1xcoworker store, il primo temporary shop gestito da artisti, stilisti e artigiani secondo la formula del coworking,diventato anche marchio registrato e selezionato alla Biennale Spazio Pubblico del 2013 a Roma.

 

Appartiene a questo livello di coworking anche lo spin-off sevenhi s.r.l., che riunisce un gruppo di sette professionisti di differenti discipline, sia umanistiche che tecniche, che sostengono una nuova visione del mondo lavorativo e la sua attualizzazione nel web con strumenti relazionali e social e con tecniche di autoanalisi. Insieme hanno progettato la app Mandala Game, che è disponibile nell’Apple Store.

 

Un altro caso che merita di essere menzionato è myind, il social network creato per Unione Industriali Pordenone e disponibile a tutto il sistema Confindustria. Questo sistema permette di promuovere relazioni, aggregare aziende e svilupparne il business utilizzando le potenzialità del web 2.0.